Vi ricordate Mickey Rourke, lʼex sex symbol di “9 settimane e ½? Ecco com’è oggi…

Advertisement

Da giovane, era uno degli attori più richiesti e amati dal pubblico femminile. Stiamo parlando di Mickey Rourke, l’attore che tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90, ha recitato in diverse pellicole di successo come “9 settimane e 1/2” (1986).

Era difficile non trovarlo sensuale, attraente: i suoi muscoli, il suo fascino selvaggio, hanno conquistato donne in tutto il mondo. Il tempo però passa per tutti.

A 65 anni, Mickey si mostra al grande pubblico notevolmente cambiato. Come tutti è invecchiato, ma lui è ricorso alla chirurgia per appianare i segni dell’età e gli effetti sono stati tutt’altro che positivi.

C’è da aggiungersi, anche una vita fatta di sregolatezze varie. Oggi, praticamente, è irriconoscibile. Porta i capelli bianchi a caschetto, e da lontano sembra addirittura dell’altro sesso.

Advertisement

Ha il volto praticamente senza una ruga, marmorizzato. Esibisce un sorriso perfetto ma finto contornate da labbra a canotto. Il petto da boxeur muscoloso è ancora quello di un tempo.

I paparazzi lo hanno sorpreso così mentre era a Berlino per lavorare nell’episodio, diretto da Til Schweiger, “Berlin I love you”, della serie di film collettivi “Cities of Love” diretti da registi diversi.

Non è la sola star che ha preso parte alla nota serie. Anche attori del calibro di Patrick Dempsey, Renee Zellweger e Orlando Bloom, sono apparsi nella seria.

Rourke reciterà a fianco della bella modella e attrice Toni Garrn,che tanti ricorderanno come l’ex di Leonardo Di Caprio, nel ruolo di un uomo divorziato che incontra una giovane donna in un bar.

Non vediamo l’ora di rivederlo in azione, sperando che il botulino non abbia intaccato anche le sue capacità artistiche.

Advertisement