I reali devono rispettare delle regole. Ma nessuno immaginava che per loro alcuni cibi sono addirittura proibiti.

Advertisement

La vita dei reali è constantemente scandita da regole e protocolli da rispettare. Niente è lasciato al caso, tutto è sottoposto a vincoli da rispettare. Alcune restrizioni posso apparire talvolta esagerati agli occhi dei altri. Per esempio i reali non possono mangiare ciò che vogliono, alcuni cibi infatti sono vietati dalla loro dieta, il divieto è comunque dovuto al particolare effetto che alcuni cibi potrebbero provocare. Infatti sono vietati proprio per non incorrere in fastidiose intossicazioni.

William e Kate, sono sempre impegnati a viaggiare per via di impegni istituzionali, dunque devono evitare disturbi intestinali e intossicazione per questo non possono mangiare per esempio crostacei o molluschi, non possono consumare carne poco cotta o bere acqua dal rubinetto, soprattutto se si trovano all’estero. Chi fa rispettare queste regole sono ovviamente i cuochi del palazzo che si occupano dei pasti della famiglia reale, sia nel palazzo che durante i viaggi.

Advertisement

Uno dei cuochi che lavorava a Palazzo Kensington e si occupava dei pasti di Carlo e Lady Diana, in un intervista a OK!Magazine, ha raccontato che Carlo e Diana non mangiavano mai cibi contenenti aglio o cipolla, proprio per evitare spiacevoli inconvenienti in incontri o riunioni istituzionali.

Per fortuna però sembra che queste regole non siano poi così rigide con i piccoli George e Charlotte, loro ogni tanto possono infragerle e deliziare di qualche cibo proibito, che per tale ragione sarà sicuramente più buono degli altri.

[Fonte consultata: Fanpage]

Advertisement