Questa ragazza è stata arrestata per spaccio di droga. La cauzione? 39000 dollari. Ma è stata rilasciata subito perchè indovinate chi è suo padre

Advertisement

La Polizia del Texas, qualche hanno fa ha arrestato la 19enne Sarah Furay per un motivo che si stenta a credere guardando la sua faccia innocente. Le autorità avevano trovato nel suo appartamento marijuana, cocaina, metamfetamina ed estasi, almeno secondo quanto riportato da KCEN-TV.

Nella sua camera da letto, erano state rinvenute anche due bilance digitali, materiale da imballaggio e un listino prezzi scritto a mano.  Tutto questo ha permesso alla Polizia di sbatterla in carcere, nella prigione della contea di Brazos, con l’accusa di produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La sua cauzione? 39.000 dollari.

Advertisement

Nonostante la salatissima cifra, la ragazza, però, è stata liberata dopo aver trascorso appena un giorno in custodia. Com’è possibile? La ragazzina è la figlia dell’agente DEA Bill Furay, che lavora con la nota agenzia dal 2008. Bill da anni è impegnatoha supervisionato le operazioni DEA per contrastare le organizzazioni di traffico di droga nel Texas. Nel 2010 Furay avevava celebrato il successo di un’operazione della DEA, denominata Orange Agent, che ha permesso di arrestere circa 60 persone .

In effetti, grazie al suo lavoro e a quello dei suo colleghi, Bill riuscì a smantellare una complessa organizzazione di traffico di droga nella zona di Lake Jackson-Freeport. Furay è attualmente un rappresentante diplomatico della DEA e lavora presso l’ufficio dell’ambasciatore americano a Panama City.

Sicuramente sarà stato un colpo scoprire di avere un criminale dentro casa. Bill non sarà stato orgoglioso della strada intrapresa dalla sua bambina, ma sicuramente non poteva starsene con le mani in mano aspettando di vedere cosa avrebbero deciso i giudici circa il futuro della sua Sarah che è riuscita a tornare presto a casa. Con un padre così le cose sono andate diversamente, di come sarebbero dovute andare. Di certo non avrà ricevuto lo stesso trattamento dei criminali con cui suo padre ha sempre avuto a che fare.

Advertisement