Michael Jackson è VIVO, si nasconde dietro l’identità di un suo amico ustionato: ecco i 5 indizi che ve lo confermeranno!

Advertisement

mjCi sono state tantissime persone che non hanno mai voluto credere alla morte del re del Pop, il grandissimo cantante e ballerino, Michael Jackson. Il successo mondiale gli ha assicurato una fetta enorme di fan che ha sempre provato a ricordalo, ogni anno, diffondendo a macchia d’olio canzoni e coreografie interessanti che avessero risonanza in ogni zona del globo. Tutti hanno bisogno delle canzoni di Jacko. C’è qualcuno però che pensa che il re del Pop, non sia affatto morto ma abbia voluto solo prendersi una pausa dal suo essere così famoso, dalla maschera che ha indossato per tanti anni. mj2

Advertisement

Secondo le persone che sostengono con forza il fatto che la sua morte sia stata solo un amessa in scena, Michael si nasconde dietro l’identità di un suo amico, David Rothenberg, che vive con un volto ustionato da quando aveva praticamente 6 anni. Il suo non fu un incidente: fu suo padre a cospargelo di carosene e dargli fuoco. Riuscì a sopravvivere per miracolo con il 90% del corpo pieno di ustioni. È diventato famoso grazie alla madre che ha scritto un libro circa la sua vita. secondo la storia i due si conobbero a Neverland e Micheal, si affezionò a lui e gli pagò gli studi. Ma per molti Micheal non era amico di Dave ma è lui. Volete sapere quali sono gli indizi che sostengono tale tesi?
1. Le apparizioni in TV di Dave coincidono con la morte del cantante.
2. La somiglianza fisica: è evidente che gli occhi sono praticamente uguali nel taglio e nel colore: solo un caso?
3. La voce: i due hanno un timbro molto simile, è evidente.
4. Le storie in rete: sono in tanti i cittadini americani e non che possono giurare di averlo visto dopo la morte. Suggestione?
5. Leggende: non sarebbe né il primo né l’ultimo che tra le star avrebbe deciso di vivere un’altra vita, lontano dai riflettori con un’identità diversa.
Voi cosa ne pensate?

FONTE:  doppiaspuntablu

Advertisement